CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 04/08/2022

4 GIORNI A EL ALAMEIN LANCIO VINCOLATO E TCL SUL FRONTE DELLA BATTAGLIA – LA FEDERAZIONE PARACADUTISMO EGIZIANA AIUTA AD ABBATTERE I COSTI

foto sopra: deserto di El Alamein- lancio di paracadutisti russi nel 2020

PARMA- Come i nostri lettori sanno, il Progetto El Alamein ha organizzato per la prima volta il lancio vincolato e in caduta libera sulle postazioni della Folgore, in occasione dell’ottantesimo della terza Battaglia ( chiamata “battaglia grande”). Un evento storico, l’anniversario, che andava celebrato con un altrettanto importante gesto che di sicuro piacerà ai nostri Leoni in Adunata Eterna.
Nelle fasi preliminari , però, i costi erano apparsi elevati , al punto da disincentivare diversi paracadutisti a partecipare. Il Progetto El Alamein ha quindi chiesto ed ottenuto l’intervento della Federazione Egiziana di paracadutismo e di un importante funzionario al Ministero del Turismo, con il quale aveva avuto rapporti in occasione delle missioni scientifiche. Grazie a questi due enti il prezzo finale è stato notevolmente ridotto.


POCHI VELIVOLI A DISPOSIZIONE DEI CIVILI
In Egitto l’unico fornitore di velivoli e paracadute con fune di vincolo sono le Forze Armate, non esistendo ancora scuole dotate di aeromobili.
Abbandonata la ipotesi dell’elicottero M17 per il quale non è stato consentito il lancio vincolato , e analizzati i costi del CASA da 40 posti, proporzionalmente più costoso, la soluzione più ragionevole rimane quella del C130H che richiede un minimo di 60 posti.
Un altro scoglio da superare era quello di ottenere il noleggio dei paracadute con fune di vincolo ( T10S e T10R) , per evitare una onerosa logistica dall’Italia. Verranno noleggiati dalla base militare delle aviotruppe egiziane.
Terzo ed ultimo scoglio: molti paracadutisti sono fermi da oltre due anni. E’ stato quindi necessario concordare con la federazione un ricondizionameno con esame, per essere autorizzati al lancio vincolato.



IL PROGRAMMA
Per non interferire con le cerimonie organizzate in Italia dalla Brigata Folgore e dell’ANPDI, il periodo scelto andrà dal 7 Ottobre al 12 Ottobre 2022 . Il programma prevede un ricondizionamento con esame ai FDV, operato da istruttori militari e/o ex militari della Federazione Egiziana di paracadutismo. La logistica a terra e in volo sarà mista , militare / civile.

7 ottobre: arrivo al Cairo dei paracadutisti che si lanciano con FDV
08-09 ottobre, ricondizionamento ed esame per essere ammessi al lancio FDV
09 Ottobre – arrivo al Cairo dei paracadutisti in caduta libera e degli accompagnatori
10 Ottobre- Trasferimento ad El Alamein degli accompagnatori
10 Ottobre -lancio nella tarda mattinata – a seguire visita e cerimonia al Sacrario
11 ottobre – giornata di riserva in caso di meteo sfavorevole oppure visite ai Sacrari, Museo e
12 ottobre rientro in Italia


COSTI OTTENUTI GRAZIE ALLA MEDIAZIONE DELLA EFSPA

LANCIO VINCOLATO € 1400
LANCIO IN CADUTA LIBERA € 1300
ACCOMPAGNATORI/ VISITATORI € 750
che comprendono ogni attività, trasferimento, albergo ,ricondizionamento FDV, noleggio paracadute FDV, lancio FDV e TCL, visita ai Sacrari e al Museo della Battaglia e rientro all’aereoporto del Cairo.
Unica esclusione: il biglietto aereo, che attualmente ha un costo di circa 250 euro con AIR ARABIA .


per informazioni : scrivere a webmaster@congedatifolgore.com

Leggi anche