CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 20/07/2015

BELLUNO- I PARACADUTISTI RICORDANO DAVIDE CASAGRANDE MORTO IN IRAQ

casagrande3
BELLUNO Dieci anni fa, il 14 luglio 2005, in Iraq a Nassiriya moriva in un incidente stradale durante il servizio il bellunese Davide Casagrande. Aveva il grado di sergente. Ogni anno i paracadutisti suoi colleghi, i familiari, gli alpini dell’Ana, gli amici, i militari del Settimo, si ritrovano per ricordarlo. È accaduto anche quest’anno, prima con la deposizione di fiori al cimitero di Tisoi, poi al monumento ai caduti nella piazzetta di Tisoi, poi con una messa nella chiesa di Mussoi. Il picchetto formato dal gruppo alpini Schiara, la rappresentanza dei vigili del fuoco (dove lavorò il padre di Davide), gli alpini del Settimo, i paracadutisti dell’ANPDI.Davide Casagrande, è caduto durante in Iraq, a causa di un incidente stradale. Il mezzo su cui si stava spostando si è rovesciato su un dosso, intrappolandolo. Ci furono anche due feriti. Ieri mattina, in cimitero, la sorella ha ricordato Davide, poi è stata letta la preghiera dell’alpino, sono stati suonati la canzone del Piave e il silenzio. Una cerimonia molto semplice, che si è conclusa dopo la messa a Mussoi, con un incontro con la famiglia nella sala parrocchiale. Davide Casagrande era un militare esperto che aveva già fatto diverse missioni all’estero, due volte era andato in Afghanistan, arruolato dal 1997, prima con i lagunari poi con i ranger alpini.

Leggi anche