CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 24/09/2014

CASCHI BLU ITALIANI E L’ASSOCIAZIONE DELL’ARMA DI CAVALLERIA SOSTENGONO LE ATTIVITÀ DI MEDICAL CARE

Shama (Libano), 22 settembre 2014

Nei giorni scorsi personale sanitario dell’unità di manovra del contingente italiano su base reggimento “Lancieri di Novara”, inquadrato in UNIFIL, e l’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria hanno assicurato interventi sanitari nei villaggi situati nella area di operazioni, nel Libano del Sud. Il personale medico e sanitario del contingente italiano ha utilizzato i prodotti medicali e farmaci donati dall’associazione.

I Medical Care sono veri e propri ambulatori mobili dove la popolazione locale può richiedere assistenza sanitaria e vengono fissati secondo un calendario concordato con le municipalità interessate, solitamente con cadenza settimanale.

Oltre a questo tipo d’intervento, il personale medico dei caschi blu garantisce un servizio di assistenza sanitaria alla popolazione anche presso le basi militari del contingente.

Il supporto alla popolazione locale è uno dei compiti principali assegnati ad UNIFIL dalla Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, unitamente al monitoraggio della cessazione delle ostilità e al sostegno alle Forze Armate Libanesi, compiti che i militari della Brigata ARIETE svolgono qui con impegno, professionalità e trasparenza

Leggi anche