CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 04/07/2022

EL ALAMEIN: IL SACRARIO ITALIANO CEDE TERRENO ALLA SUPERSTRADA LITORANEA

sopra: i lavori in corso al Sacrario italiano di El Alamein. Il muro in costruzione sarà intonacato e dipinto con i colori della struttura madre. Onorcaduti sta vigilando con attenzione, inviando periodicamente i propri tecnici per attenuare il più possibile l’impatto; l’ ultima missione risale alla fine di giugno,

PARMA- Il nostro inviato ad El Alamein ci conferma quanto già annunciato da alcune fonti in Italia: il Sacrario di El Alamein ha dovuto restituire al Governo Egiziano parte dell’ampio ingresso antistante il cortile d’onore, per lasciare spazio all’ampliamento della superstrada litoranea , aumentata di due corsie per accogliere l’ ingente aumento di traffico previsto dal piano di espansione.


Si tratta di un cambiamento che avviene a seguito del piano di sviluppo della cittadina di El Alamein, destinata dal Governo egiziano a diventare una metropoli di 2 milioni di abitanti ed un centro turistico attrattivo come quello di Sharm. Sono pure previste -e molte già costruite- aziende agricole con irrigazione che si spinge fino a 4 chilometri nel deserto, verso sud, fabbriche di lavorazione e trasformazione agricola, università e molte strutture di accoglienza dei turistiche , con campi da golf, parchi giochi , centri commerciali e aree enormi per congressi, oltre che la costruzione , già avvenuta, di un numero elevatissimo di nuove costruzioni sul mare, che hanno saturato l’intera litoranea.

Sotto: l’area restituita alle Autorità egiziane, come si presentava ai visitatori e ancora più sotto, come l’aveva “vista” Paolo Caccia Dominioni :

Leggi anche