CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 02/02/2020

IL LEONE DELLA FOLGORE GIUSEPPE DEGRADA CI HA LASCIATI

 

Si è spento 99 anni a Canevino (Pavia)

 

Giuseppe “Pino” Degrada

 

E’ spirato serenamente nella notte tra sabato e domenica.  Classe 1921 , da qualche anno si era ritirato nell’agriturismo dei nipoti
Lo scorso anno aveva perso la moglie Olga .
Artigliere paracadutista partecipò alla Battaglia di El Alamein, fu prigioniero non cooperatore Ismaila e poi in Palestina

Premiato nel 2011 in comune a Casalmaggiore per i suoi 90 anni dall’allora sindaco Claudio Silla su iniziativa dell’ANPDI di Cremona.  Roberto Magarini e Fabio Cristofolini  dell’ANPDI di Cremona  sono sempre stati accanto al “loro” Reduce, organizzando incontri e, su esplicita richieesta del Leone Degrada, perfino due lanci col paracadute in tandem, il cui pilota è stato Valerio Grassi, un altro congedato della Folgore , affezionato ammiratore del “nostro” Pino. Lo ha hatto a 96 e lo ha voluto ripetere a 98 anni.
Il debito che ho accumulato nei suoi confronti è troppo grande per spiegarlo in poche righe: sorrisi, trette di mano, abbracci che mi regalava aggiungendo sempre parole di incoraggiamengto e (immeritata) stima.

Proprio ieri ho scrittro un pezzo che parla del tempo che trascorre che  per  Lui sembrava essersi fermato. Così speravamo tutti, a giudicare dalla dolorosa soprpresa del grande gruppo di amici che lo circomndava ,  nell’ apprendere la sua scomparsa.
Ho anche tanto da farmi perdonare per essere mancato a due compleanni. Conoscendolo so che ha capito: quando lo incontravo il suo sorriso e lo sguardo mi facevano sentire un Paracadutista. Come dimenticare questi Uomini?
Con dolore lo saluto senza retorica. A lui non piaceva. Ai Leoni della Folgore non piaceva.

Leggi anche