CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 03/09/2020

MONTE POMPONI – 76mo ANNIVERSARIO DELLA MORTE DEI DUE PARACADUTISTI DELLO SQUADRONE F

AREZZO- Ricorre oggi il 76mo della morte del Tenente Eldo Capanna e del Sergente Otello Boccherini, due giovani paracadutisti della Folgore caduti per mano dei tedeschi il 3 settembre 1944. Per i noti modivi non sarà tenuta alcuna cerimonia nel comune di Pratovecchio-Stia , ma è doveroso ricordarli.
Dal novembre 2018 l’amministrazione comunale ha conferito la cittadinanza onoraria di Pratovecchio-Stia alla Bandiera di Guerra del Rrao , che appartenne al 185mo reggimento Nembo, per l’importante contributo dato alla memoria di Capanna e Boccherini.

LA STORIA
Nato dallo sfaldamento della Divisione paracadutisti “Nembo” dopo l’8 settembre 1943, il I Squadrone da Ricognizione Folgore, Squadrone F, si pose al servizio delle Forze Alleate con il compito di aprire la strada alle truppe angloamericane. Nel settembre 1944 alcune squadre furono inviate in Casentino con l’obiettivo di fornire informazioni sull’attività tedesca nelle zone del Passo della Consuma e del Monte Falterona. Eldo Capanna ed Otello Boccherini, in missione esplorativa nel settore di Monte Pomponi, vennero catturati e, dopo essere stati torturati, FURONO uccisi dai soldati della Wehrmacht, rifiutandosi di fornire qualsiasi informazione sui movimenti delle forze alleate. Sul luogo del massacro un monumento ricorda gli “Eroi dello Squadrone F”decorati con la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria.

Leggi anche