CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 05/07/2022

RECENSIONI: UNA VITA DI ELICOTTERI- RICORDI DI MISSIONI

Una vita di elicotteri (LoGisma, 2022), Angelo La Sorte presenta “l’ala rotante,” in tutte le sue varie caratteristiche — tecniche, professionali e umane —, dal punto di vista di una persona che ha dedicato la sua vita agli elicotteri. Perché dal 1988 l’elicottero è stato sempre al centro della sua vita professionale, dapprima come meccanico, poi come istruttore, collaudatore, insegnante e addirittura restauratore di un AB 204B, oggi esposto al Museo Storica dell’Aeronautica Militare a Vigna di Valle (Bracciano). E dopo tanti anni, ha deciso di mettere per scritto le storie che ha vissuto, quelle che ascoltato in hangar o quelle amici e colleghi, tutti entusiasti del loro lavoro, hanno voluto raccontargli.


Non si tratta di un testo tecnico, ma di un’opera che racconta con un linguaggio semplice, adatto a tutti, la storia della componente elicotteristica in Italia dalle origini a oggi. A cominciare dagli inizi, dal 1953, quando sull’aeroporto dell’Urbe (Roma) fu costituito il primo Reparto Addestramento Elicotteri dell’Aeronautica Militare, per andare avanti quando vennero costituiti i reparti elicotteri delle varie Forze Armate, Aeronautica, Esercito, Marina Militare, Carabinieri oppure dei Corpi dello Stato, come i Vigili del Fuoco, senza dimenticare anche i reparti di elisoccorso del servizio 118.
Di ogni velivolo, passato o presente, l’autore presenta le sue caratteristiche tecniche, quali reparti l’hanno avuto in dotazione, uno o più racconti di un episodio di volo realmente accaduto, esperienza personale dell’autore o la testimonianza diretta o indiretta di colleghi piloti o specialisti oppure ricostruito da esperienze di addestramento.


Racconti diretti, realistici e non romanzati proprio per trasmettere al lettore la velocità della missione, l’ansia di un volo in notturna o in montagna e, soprattutto, per descrivere e far risultare le performance e le caratteristiche tecniche dei vari mezzi impiegati, indispensabili per svolgere missioni di soccorso medico, di assistenza in caso di calamità naturali.
Ad esempio, l’aiuto alla Grecia terremotata nel 1953, la caccia al sommergibile sovietico, il servizio antincendio durante il rogo del Teatro La fenice a Venezia nel 1996, una missione vip per conto della Santa Sede, il salvataggio all’ultimo minuto dell’equipaggio di un aereo precipitato in acqua, un salvataggio in alta quota, il trasporto del Cristo pensate in cime al monte Castellazzo (2333 metri slm), la caccia agli scafisti baresi e una missione in soccorso alle truppe afgane,


Le storie di Angelo La Sorte evidenziano la professionalità, la preparazione, la dedizione e il sacrificio da parte degli equipaggi, caratteristiche fondamentali per il buon esito di missioni molto difficili e, a volte, pericolose.

Leggi anche