CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/01/2022

TEAM FOLGORE PROTEZIONE CIVILE – APERTE LE ISCRIZIONI PER IL 2022- IN FEBBRAIO CORSO DI QUALIFICAZIONE COME OPERATORE BASICO DI PROTEZIONE CIVILE


PARMA- Sono aperte le iscrizioni al Team Folgore Paracadutisti protezione civile, che opera come forza mobile di intervento presente con Nuclei operativi in Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Lazio, Sicilia.

I paracadutisti sia in congedo che dell’ANPDI sono benvenuti nel Team Folgore protezione civile per entrare a far parte dei Conoscitori d’area ricognitori o Nuclei di Prontezza o di pattuglia guida, per interventi di emergenza territoriali in zone colpite da calamità naturali oppure come nucleo di pronto intervento in zone che, se ritenute idonee dalle ispezioni, saranno omologate come zona lancio per eventuali futuri aviorifornimenti di emergenza.


Sottoponete la candidatura a Folgore.team.prociv@gmail.com



Struttura operativa adottata dal Team Folgore

NUCLEI DI PRONTEZZA: sono le cellule sul territorio ( i cosiddetti “conoscitori d’area”) composti da paracadutisti-ricognitori esperti delle aree dove risiedono. Loro compito è individuare quelle frazioni/case sparse/gruppi di case/paesini a rischio di isolamento in caso di calamità, censire e mappare zone lancio in prossimità delle stesse idonee per avIorifornimenti, aviolanci in caduta libera .
In fase addestrativa e dove ci saranno sazi adeguati, saranno individuate aree che abbiamo caratteristiche tali da poter essere utilizzate anche per aviolanci di personale con paracadute tondo.
Tutte le squadre, composte da 4 o 5 unità, seguiranno il corso per operare sul terreno come “pattuglia guida”, ovvero che siano in grado di allestire una zona lancio, emettere un bollettino meteo con standard ed equipaggiamento simile a quello della Folgore, accogliere le squadre in arrivo col paracadute ed iniziare una ricognizione ed una trasmissione di informazioni sull’area controllata , alla centrale operativa per individuare


NUCLEI DI PRONTO IMPIEGO ( AVIORIFORNIMENTO E AVIOLANCI IN ZONA ISOLATA)

Il Team organizza squadre capaci supportare i propri uomini sul terreno anche eventualmente con piccoli aviorifornimenti ( 25/35 kg) con o senza operatori al seguito, per raggiungere rapidamente un’area quando si verifica la indisponiblità di altri mezzi, ovvero di elicotteri o mezzi terrestri in caso di grosse calamità dove la priorità di intervento viene data ai centri più grandi, per motivi logici e comprensibili.


OBIETTIVI DEL TEAM FOLGORE
Raggiungere in 3 ore la zona, fornire dettagliate informazioni sullo stato delle persone e dei luoghi, valutare se c’è nei pressi un’area utilizzabile per eventuali aviorifornimenti militari ed fornire entro poche ore un bollettino meteo. In caso di aviolancio o aviorifornimento, allestiranmno l’area, forniranno assistenza al personale, riceveranno i carichi, li scondizioneranno custodendo i materiali da aviorifornimento, e consegneranno gli aiuti agli enti loro indicati.
Le zone aviorifornibili poste in prossimità dei centri a rischio di isolamento sono quelle nei quadranti assegnati ai Nuclei di prontzza territoriali , precedentemente censite , ma si può anche operare in emergenza su altre zone che rispondano ai requisiti , come da standard della pattuglia guida. Il censimento deve avvenire con un lavoro sistematico svolto dalle squadre durante l’anno.


ADDESTRAMENTI
I componenti delle squadre si addestrano in vari modi
TOPOGRAFIA CON BUSSOLA E CARTA
La vocazione del Team è quella di raggiungere in 2-3 ore i luoghi dove il team opera , ovvero i centri con case sparse, piccole frazioni, aree a scarsamete abitate, poste in luoghi isolati ed impervi, con strade in situazione precaria. Per farlo si deve conoscere sia il proprio territorio conricognizioni durante tutto l’anno, che saper “navigare” sia con i sistemi elettronici ( GPS) che usando carta e bussola. La conoscenza della topografia è quindi indispensabile perchè ogni squadra deve essere in grado di scegliere il percorso più idoneo e l’area migliore e dove, in seguito, eventualmente allestire un ZL.
PATTUGLIA GUIDA– attraverso specifici seminari anche presso gli enti militari di riferimento. Il TEAM si prefigge anche di dare supporto terrestre ( sopralluogo, omologazione area, emissione di bollettini) con modalità e linguaggio tecnico identico a quello usato dall’ente militare.
DIREZIONE DI LANCIO PER AVIORIFORNIMENTO – attraverso specifici seminari con personale qualificato ENAC e ANPDI
PRECISIONE IN ATTERRAGGIO IN LUOGHI IMPERVI – CADUTA LIBERA – con addestramento di squadra e stage in aereoporto sotto la supervisione di esperti.
Uno dei docenti sarà il campione ( ten col della riserva) Paolo Filippini, per coloro che sono ancora in attività ( non è un requisito obbligatorio per iscriversi).

CORSI DI PRIMO SOCCORSO AVANZATO, CORSI DI DI CONTROLLO EMORRAGIE E CORSI DI “COMBAT MEDIC ( TCCC) – per avere squadre in grado di intervenire con capacità di stabilizzare eventuali feriti in zone remote, lontane dai soccorsi, in attesa dell’arrivo di mezzi idonei per esfiltrarli.

19-20 FEBBRAIO – Pontirolo – Bergamo – Corso per ottenere la qualifica di operatore basico di protezione civile, indispensabile per operare in zone di calamità


Sottoponete la candidatura a FOLGORE TEAM PROTEZIONE CIVILE MAIL


Leggi anche