CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 29/03/2021

TEAM FOLGORE PROTEZIONE CIVILE IMPEGNATO IN UN CENTRO VACCINALE: CODE SCOMPARSE E COMPLIMENTI DEI CITTADINI E DELLA ASL

PARMA- Domenica 28 Marzo, 4 paracadutisti del Team Folgore Parma, attivati dalla Protezione civile,  hanno effettuato un presidio per  13 ore  continuative ad una importante area vaccinale di Parma  da 1300 vaccini al giorno . Il titolo del giornale  di Lunedì 29 Marzo  recita:

VACCINI
Niente più code

29 marzo 2021, 05:07


—————————————————————————————————————————————————————————————————

I commenti  del Team – Come è stato possibile.    Il risultato  è stato ottenuto grazie allo spirito di iniziativa e alla capacità organizzativa   dei quattro paracadutisti che  sin dalla mattina alle   sette , arrivati in anticipo sul posto,   avevano notato   un gran numero di   cittadini già in coda davanti ai cancelli chiusi  ed un  afflusso  imponente  di auto che lasciava  pensare ad un  affollamento   ancora maggiore in arrivo.  Il centro  ha una capacità di  1300 vaccini , ovvero cento ogni ora  di  attività.    Senza attendere  ordini e  ben capito che era indispensabile agire immediatamente  il Team ha  aperto i cancelli  per  annullare la coda  e fatto defluire le persone   nel lungo viale   di ingresso, guadagnando   15 minuti   mentre nel frattempo  un operatore  del team prendeva  contatto con i sanitari   per  individuare  il “circuito” , gli orari  e le modalità che avrebbero dovuto seguire  i  cittadini. Era la prima volta che venivano impiegati in quel contesto.

Avendo notato  che  l’area di attesa all’aperto ne  era  sprovvista  , due del Team  hanno  “requisito”   40 sedie   in  due gazebo di   bar  chiusi per Covid  per consentire  ai più anziani di sedersi.   Muniti di radio, si sono rapidamente  dislocati nei punti  “filtro”, tra loro distanti  almeno 100 metri e non a vista , fornendo  una radio anche agli addetti della ASL al “triage” e  consentendo  di iniziare  puntualmente alle 735 .

Da quel momento è iniziato un afflusso massiccio, ininterrotto che, alle 1945, era stato di 1235 utenti.  L’operatore del Team addetto all’ingresso  alla zona  di accettazione , che è costituita da un lungo viale,    ha regolato gli ingressi  in sintonia con  le richieste  che provenivano via radio dalla  zona di vaccinazione, decidendo in autonomia  di  regolare la cadenza per gruppi di orario  ( 15-18  utenti alla volta), mentre  un  paracadutista  del Team   intercettava gli utenti in arrivo  sul viale informandoli della modalità di ingresso e   segnalando i tempi di attesa ( mai oltre i 10 minuti).     Risultato: durante l’intera giornata Il Team ha raccolto complimenti e ringraziamenti da tutti   gli utenti e dagli accompagnatori  ( proprio tutti!) ,  dalla dirigenza della ASL e  dai sanitari.

La squadra  ha presidiato  l’area  fino alle ore 20 , assistita  nel pomeriggio da due giovani volontari della protezione civile locale.  Numerosissimi  sono stati i cittadini che  apprezzavano   la presenza dei paracadutisti. Riferiamo  solo uno, l’ultimo delle centinaia   di  commenti,  quasi tutti   dello stesso tenore : “Meno male che siete arrivati voi paracadutisti  a risolvere la situazione”.

CODE E LAMENTELE NEI GIORNI PRECEDENTI

 Nella edizione  della  domenica mattina il giornale cittadino pubblicava in prima pagina un articolo ( riferito ai giorni  precedenti) , che parlava di code lunghissime, attese fino a 3 ore  , disorganizzazione, scarsa assistenza e numerose  lamentele  di ogni tipo degli utenti sui siti sociali.

IL CASO       

PalaPonti, lunghe code all’aperto per vaccinarsi

28 marzo 2021, 05:04

PalaPonti, lunghe code all'aperto per vaccinarsi

 

Leggi anche

Scrivi a webmaster@congedatifolgore.com per chiedere una copia gratuita di questo testo o immagine