CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 25/10/2016

Trova una cartolina per terra: a spedirla 72 anni prima un soldato italiano da dalla prigionia in Germania

 

Una professoressa di un liceo di Como, Valentina Romano, ha trovato per terra una cartolina spedita 72 anni fa da un soldato italiano bloccato in Polonia ai suoi familiari di Faggeto Lario, piccolo paese del Comasco. Grazie a successive ricerche, la docente ha ricostruito la storia del mittente. L’uomo, Roberto Bianchi, allora soldato ventenne, era detenuto in un campo di concentramento nazista.Ha trovato una cartolina per terra,, vecchia e  sgualcita, poi la sorpresa di verificare che a spedirla i era stato un soldato italiano, ben 70 anni fa. L

Nel breve testo Roberto Bianchi, questo  il nome del deportato in germani,  comunicava ai propri genitori di stare bene, ma di essere impossibilitato a tornare a casa nel piccolo paese del Comasco Faggeto Lario

“Cari genitori, dopo un lungo silenzio eccomi ha voi col farvi sapere che mi trovo in un altro sito ove qui lavoro la terra. Sono in aperta campagna in case di contadini. Mangiare non me ne manca, perciò non preoccupatevi di nulla che sto veramente bene. Sono momenti critici per tornare a casa. Pensate ha tirare avanti più bene che potete la vita, certo sì tanto dura. Sempre vi sono vicino col pensiero. Non mi resta così che mandarti un bacio, ha te cara mamma e caro babbo, fiducioso che mi presto ritorno fra voi, miei cari”.

 L’ allora soldato ventenne  era i detenuto in un campo di concentramento di Breslavia, ai lavori forzati.  Roberto Bianchi riuscì a tornare a casa e, pur non avendo potuto studiare, lavorò per molti anni come postino nel paese natale, dove è morto nel 1999.

Su come la lettera sia finita a terra, per strada, ci sono diverse ipotesi: la più probabile è che il reperto sia caduto da un camion dell’immondizia, dopo che la nuova proprietaria della casa in cui abitò Roberto ha deciso di svuotarne la soffitta, con i relativi ricordi lì custoditi.

Leggi anche

Scrivi a webmaster@congedatifolgore.com per chiedere una copia gratuita di questo testo o immagine