ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 04/09/2018

TEAM FOLGORE PARACADUTISTI PROTEZIONE CIVILE – LA ORGANIZZAZIONE

PARMA- Il Team Folgore Paracadutisti Protezione Civile è organizzato su tre livelli operativi: squadre terrestri denominate “Nuclei di Prontezza” , squadre di aviolancio in caduta libera con aviorifornimento di piccoli carichi, per luoghi più impervi e , a breve, anche squadre di aviolancio con fune di vincolo con aviorifornimento di piccoli carichi.
Attualmente conta su nuclei in Lombardia, Emilia, Lazio, Marche e Basilicata e , a breve, in Sicilia.

CENSIMENTO ZONE DI LANCIO
L’obbiettivo è di diventare conoscitori esperti del proprio territorio , specialmente se disagiato e di intrattenere contatti con i sindaci e le piccole associazioni comunali delle località. I Nuclei di Prontezza del Team Folgore fanno uscite periodiche di ricognizione topografica e GPS, per individuare quelle località e quei comuni che in presenza di grossi eventi rischiano l’isolamento per la loro lontananza dai centri, nonostante le strade possano essere praticabili. Lì dovranno censire zone prossime ai centri abitati, idonee per atterraggi.
Sappiamo che accade spesso che non ci siano abbastanza mezzi e uomini o elicotteri disponibili per il soccorso a favore di ogni località, perchè in presenza di eventi di grandi proporzioni sono tutti fortemente impegnati nei centri più grandi. In molti casi la popolazione dei piccoli centri o delle case sparse, sebbene senza danni fisici, lamenta l’abbandono in condizioni precarie , senza luce, nè acqua nè comunicazioni.
L’obbiettivo del Team è di assistere proprio queste località, raggiungendole con ogni mezzo, anche dal cielo.

Per farlo, il Team sta preparando una banca dati di zone di atterraggio tcl, fdv aviorifornimento o elicottero in ogni “quadrante” di intervento, , per operare in poche ore e a colpo sicuro, quando i suoi nuclei di prontezza si dirigeranno verso le zone colpite.

PATTUGLIA GUIDA E RICOGNITORI
Ogni membro del Team è anche conoscitore delle tecniche di “PATTUGLIA GUIDA” e si addestra all’uso di strumenti di rilevazione meteo che sono identici a quelli in uso alla Folgore, con lo scopo di fornire bollettini meteo attendibili anche, ipoteticamente, ad aerei militari in arrivo per aviorifornimento.
Per questo la Presidenza Nazionale ANPDI ha chiesto che il Team Folgore possa fare seminari addestrativi al CAPAR

SQUADRE DI AVIOLANCIO FDV E CADUTA LIBERA
Molte zone lanci prossime alle zone disagiate (ad esempio zone pedemontane , pianori, pascoli ) sono anche utilizzabili , dopo le opportune omologazioni, come zone per fune di vincolo,consentendo ai paracadutisti di far parte anche delle squadre di soccorso in arrivo dal cielo. Alcuni esempi di zone fuori aereoporto , omologate e regolamente usate per lanci di addestramento nella Marche ed in Basilicata, ce lo confermano.
I membri del Team di caduta libera si addestrano al lancio da 1200 metri, anche con tascapani appositamente prodotti, per avere con sè il necessario per “durare” 24 ore in autonomia.
La presidenza Nazionale ANPDI ha chiesto di poter effettuare ulteriori seminari conoscitivi presso la compagnia aviorifornimenti del Capar,dopo il positivo esperimento di fine maggo.

CORSI DI “COMBAT MEDIC”
Ogni mebro del Team ha seguito oppure seguirà entro il 2018, il corso di “combat medic” che gli consentirà di essere utile in situazioni di isolamento e di assenza di soccorsi nell’immediato, avendo acquisito la capacità di fermare emorragie gravi, steccare fratture, fare interventi salvavita che fanno parte del protocollo paramedico elaborato dall’ente militare americano ed ora importato in Italia da medici che sono stati abilitati negli USA dopo un lungo tirocinio.

In altre parole, essere del Team Folgore vuol dire essere infiltrati in zona impervia, disagiata e lontana dai grandi centri. Giunti sul posto, saranno ricognitori, esperti di navigazione topografica, operatori di pattuglia guida , allestendo zone per aviolancio ed aviorifornimento. Saranno anche operatori certificati in grado di stabilizzare i feriti in attesa dell’arrivo delle colonne nazionali o regionali.
Come “occhi ” di ricognizione, potranno consentire ai centri regionali di inviare soccorsi in modo mirato e nella misura sufficiente, essendo in area da 24 – 36 ore, evitando dispersioni ed attese dei volontari che spesso provengono da altre regioni.

SELEZIONI
Per partecipare al Team Folgore bisogna avere spirito di squadra, essere in perfetta forma fisica, essere soci ANPDI , seguire gli addestramenti e le esercitazioni.
Chi non è in attiità aviolancistica sarà impiegato nelle pattuglie guida e di ricognizione e soccorso a terra.

per informazioni scrivere a webmaster@congedatifolgore.com

FOTO SOTTO: 1/LA FOTO DI GRUPPO CON LA CP AVIO DELLA FOLGORE DOPO LA GIORNATA SUGLI AVIORIFORNIMENTI CHE IL COMANDO CAPAR HA ACCONSENTITO DI TENERE AL TEAM FOLGORE E ANPDI ALLA FINE DI MAGGIO 2018
2/ il gruppo che ha sostenuto la qualificazine di gestione emorragie in area operativa

team-avio

team-folgore-controllo-emorragie-4

--