Stampa

LA STORIA DEI PARACADUTISTI E NON SOLO

Walter Amatobene ha intervistato il Professor Federico Ciavattone(nella foto, ndr) , autore del libro "Arditi in Sicilia", in libreria da pochi giorni (272 pagine, Casa editrice Mattioli 1885). Il professor Ciavattone è il direttore del Centro studi di storia del Paracadutismo Militare italiano, la cui sede è all'interno del Museo dei Paracadutisti di Pisa. Professore: perchè un libro sugli Arditi in Sicilia? Le vicende del… continua a leggere
E' uscito il volume "Torneremo forti e gloriosi" - Diario di Don Umberto Lazzari Cappellano Militare 142° Reggimento Fanteria Brigata "Catanzaro", coautore Domenico Calesso L'opera di trascrizione del diario ritrovato di Don Umberto Lazzari, Cappellano del 142° Reggimento Fanteria della Brigata Catanzaro durante la Prima Guerra mondiale, offre a compendio del testo una vasta serie di approfondimenti, documenti, testimonianze ed un ampio apparato storiografico ed… continua a leggere
la cima rocciosa di Takrouna, riconquistata dai manipoli d'assalto dei Paracadutisti e dei fanti del 66mo Trieste contro i neozelandesi. PARMA-Una strana coincidenza vuole che il mese di Aprile abbia significati assai profondi che riguardano una vittoria della Folgore. Nell'aprile del 1943, infatti,ciò che rimaneva della Folgore, dopo un ripiegamento durato mesi per centinaia di chilometri, i paracadutisti si immolavano anche in Tunisia ( leggete… continua a leggere
Il Generale di Corpo d'Armata Giuseppenicola Tota, Comandante delle Forze Operative Sud, è stato a Molfetta per festeggiare il 99esimo compleanno del signor Stefano De Gennaro, classe 1922, combattente e reduce della seconda guerra mondiale. Nell’occasione il Gen. Tota ha consegnato al reduce il crest del 28° Reggimento “Pavia”, stemma dell’ultima Unità Militare a cui il Sergente De Gennaro è stato effettivo, mentre il Sindaco… continua a leggere
MIGLIAVACCA
CAPITANO RENATO MIGLIAVACCA – UN RICORDO NEL 10° ANNIVERSARIO DELLA SUA SCOMPARSA Conobbi Renato non per merito o per censo ma per caso, il 04 Ottobre 2002 in occasione del mio Giuramento al Reggimento nelle cui fila Renato combatté l’epica battaglia di El Alamein: il 185° Rgt Artiglieria Paracadutisti “Folgore”, che nel frattempo si era trasformato nell’attuale 185° Rgt Paracadutisti Ricognizione Acquisizione Obiettivi “Folgore”. Renatino… continua a leggere
Il paracadutista Emanuele Tomasicchio, di Trani, oltre ad essere un noto avvocato di cassazione è anche uno studioso dei fatti d'arme della seconda guerra mondiale. "Missionario" della prima ora del progetto El Alamein, conosce altrettanto bene anche i fatti della Battaglia di Nikolajewka, dove gli alpini si immolarono per l'Italia. Ecco il suo ricordo di quella Battaglia .................... Il 26 gennaio 1943 si svolse a… continua a leggere
4 GENNAIO 2012 - Il mio secondo Padre, il direttore e co fondatore di questo giornale, Emilio Camozzi, paracadutista di El Alamein , radiotelegrafista nel raggruppamento Ruspoli, muore dopo avermi regalato anni di idee, cultura, affetto, iniziative, stimoli. Ecco uno scritto inedito in questa nuova versione del nostro giornale, per ricordarlo degnamente. 1946 : RIMPATRIO DOPO LA PRIGIONIA: RITORNANO I PIU' CATTIVI 24 Feb 2005… continua a leggere
di Gaetano Canetti “Fra sabbie non più deserte sono qui di presidio per l’Eternità i ragazzi della Folgore…” Ogni Paracadutista Italiano, congedato o in forza che sia, conosce la scritta ed il suo autore. Ogni Paracadutista Italiano, congedato o in forza che shttps://www.congedatifolgore.com/it/wp-admin/edit.php?post_type=pageia, porta con se’, ben ripiegata nella guaina, questa TRADIZIONE di cui si sente, di cui si vuole sentire, carne viva. Ogni Paracadutista… continua a leggere
di Carlo Sidoli Di questi giorni, verso la fine della seconda guerra mondiale, iniziò nelle Ardenne (Belgio) l’ultima grande offensiva tedesca sul fronte occidentale, quella ancora in grado di arrestare gli Alleati prima che potessero dilagare e penetrare in Germania. L’esito fu incerto, anche perché le condizioni meteo impedirono agli angloamericani di sfruttare la superiorità aerea. Tra neve, gelo e nebbia gli uomini di Eisenhower… continua a leggere
LA MITRAGLIERA DEL SOMERGIBILE SCIRE’ . Ci scrive il Signor Giulio Cozzani ex dipendente Oto Melara. Ci invia questa lettera aperta dedicata ai discendenti degli eroi del Regio Sommergibile "Scire'". Ho saputo dal Direttore responsabile della Fortezza di Santa Barbara in Pistoia, dove vi è la Mitragliera binata del Regio Sommergibile Scire, che giace purtroppo in cattive condizioni e con il pericolo che se non… continua a leggere