Stampa

OPINIONI

Il Dente Avvelenato E' stata inaugurata il 14 Aprile , nella sede di Palazzo Firenze a Roma, la piattaforma Dante global per la diffusione della lingua italiana, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ( lo statista ) accolti da Andrea Riccardi, presidente della Società Dante Alighieri. Ci eravamo appena ripresi dai "vairus" ministeriali, dai "walfare"… continua a leggere
DI SANREMO RICORDERO’ ALICE VENEZI

Pubblicato il 07/03/2021

il Dente Avvelenato Fra trent'anni l'Italia sarà non come l'avranno fatta i governi, ma come l'avrà fatta la televisione. Ennio Flaiano, 1970 Flaiano aveva ragione, ma nonostante tutto non ce lo meritiamo uno come achillelaurominuscolo, su cui non spendo una parola per non dare importanza alle sue disgustose esibizioni con il Tricolore vilipeso e tutte le altre uscite ancora più squallide. Sono orgoglioso , al… continua a leggere
Il Dente Avvelenato   Gli analisti  internet di DataMedia pubblicano oggi una  classifica   che riguarda la galassia   dei  siti sociali, dove galleggia ogni tipo di  umanità. Dimmi chi ti piace e ti dirò chi sei.   Il post che ha   generato  nel 2020  il maggior numero di interazioni su Facebbok è del 14 maggio scorso,  pubbicato da Comedy Central, canale TV di intrattenimento. Il post… continua a leggere
Se , come speriamo, la notizia fosse falsa e scoprissimo che invece di un C27 J è stato usato un areotaxi privato ( si parte da 3500 euro all'ora di volo) , chiederemo immediatamente scusa e pubblicheremmo una smentita in pochi minuti.
4 GENNAIO 2012 - Il mio secondo Padre, il direttore e co fondatore di questo giornale, Emilio Camozzi, paracadutista di El Alamein , radiotelegrafista nel raggruppamento Ruspoli, muore dopo avermi regalato anni di idee, cultura, affetto, iniziative, stimoli. Ecco uno scritto inedito in questa nuova versione del nostro giornale, per ricordarlo degnamente. 1946 : RIMPATRIO DOPO LA PRIGIONIA: RITORNANO I PIU' CATTIVI 24 Feb 2005… continua a leggere
Il Dente Avvelenato Al confine del Brennero, il giorno di Natale, ho assistito ad un teatrino da Minculpop; roba mai vista nemmeno nei filmati dell'Istituto Luce. Un furgone partito dal Belgio, dopo aver attraversato l'Europa senza scorta alcuna, è stato ricevuto come un Capo di Stato, accolto da un plotone di operatori TV, diversi carabinieri e poliziotti e saluti militari allo stupito padroncino che guidava… continua a leggere
IL PRESEPE DI BERGOGLIO

Pubblicato il 13/12/2020

Il Dente Avvelenato ROMA- Anche l' ultimo simbolo della Cristianità , il Presepe, è stato rivisitato da un disturbato e mediocre autore gradito a bergoglio, il discusso papa che recentemente ha pure rivisto in chiave "di genere" perfino il messale. Quest'anno è stato esposto in piazza san Pietro un rozzo palchetto con figure monolitiche pagane rozzamente scolpite con banalità e scaerso mestiere che appaiono ansiogene… continua a leggere
CongedatiFolgore.com condivide in pieno quanto l'insegnante Marco Galice, dal cui profilo rileviamo abissali differenze culturali rispetto al nostro modo di pensare, ma che in questo caso scrive cose giustissime. Galice "inchioda" gli spacciatori di sottocultura, di brutto, di cafonaggine, di volgarità camuffata da originalità, sia in televisione che sui siti sociali. aw. IO VI ACCUSO Barbara D’Urso, Maria De Filippi, Alfonso Signorini, Alessia Marcuzzi e… continua a leggere
Il Dente Avvelenato La metastasi della mediocrità si diffonde più del Covid. E' una malattia culturale che fa usare parole-tormentone inglesi e italiane senza alcuna "resistenza" culturale, senza attingere ad alcun serbatoio di buone letture italiane. Chi infarcisce di parole anglofone i suoi sgangherati discorsi e gli scritti , è certo di essere più moderno, più comprensibile ai coglioni come lui e ogni volta che… continua a leggere
FACEBOOK: VIENI AVANTI CRETINO

Pubblicato il 21/11/2020

Un eroe del nostro tempo, il “cretino”: ne parlano L. Sciascia, U. Eco, Fruttero & Lucentini e M. Serra Di Carmine Cimmino - 21 Novembre 2020 E’ Karl Kraus il primo a intuire che i mezzi di comunicazione di massa favoriscono, nel ‘900, la nascita e l’evoluzione della figura del “cretino”. Il “cretino” politico del ’68, nel racconto di Sciascia, Flores d’Arcais, Mughini e Bocca.… continua a leggere