CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 09/10/2019

AQUILA: UNA TRE GIORNI STORICA – SI PARLA ANCHE DELLA FOLGORE DI EL ALAMEIN

L’AQUILA – Durante la manifestazione “Il senso della Patria nelle testimonianze della Seconda Guerra mondiale”, che si terrà a Palazzo Fibbioni dal 22 al 24 ottobre, storici , ricercatori ed esperti, moderati da giornalisti professionisti , si alterneranno a letture, contributi multimediali, dibattiti e mostre, con l’obiettivo di incoraggiare spirito di Patria e partecipazione. La Sala Rivera sarà la sede dei convegni, tutti pomeridiani,
dalle 15,30 alle 18 il 22 ottobre Gli internati militari italiani,
dalle 16 alle 18 del 23 ottobre La Folgore ad El Alamein
il 24, dalle 16 alle 18, Voci da Cefalonia, 1943.

Durante il convegno su El Alamein del 23 ottobre saranno presenti il professor Ugo Barlozzetti, dell’Istituto di Storia Militare, che tratterà singolari temi di archeologia applicata ad El Alamein ed il narratore Giacomo Del Fante, che leggerà dei passi del prossimo volume di Francesco fagnani dedicati alle figure del reduce della Folgore recentemente scomparso Santo Pelliccia e del Tenente Gaetano Lenci, uno degli ultimi caduti nel deserto, il 6 novembre 1942.

Francesco Fagnani, Vicepresidente De Historia, ricercatore storico e scrittore, nell’anniversario della battaglia, descriverà quindi l’eroica resistenza della Folgore a Deir El Munassib, cui contribuì anche l’aquilano Giuseppe Andreoli, e l’epilogo di El Karitha.

Il 24, dopo una serie di contributi multimediali, la professoressa Elena Aga Rossi parlerà circa la testimonianza dal Capitano Ermanno Bronzini, ufficiale di assoluto rilievo a Cefalonia nel 1943, mentre il Tenente Colonello Pietro Piccirilli illustrerà gli armamenti contrapposti sull’isola greca. Nella giornata del 24 Fagnani parlerà della testimonianza del reduce aquilano Giovanni Capanna a Cefalonia. A partire dalle 10 del 23 mattina invece, la sala Esposizioni a palazzo Fibbioni ospiterà a partire dalle 10 la mostra La vicenda di Cefalonia nelle copertine dei libri, tutti i volumi dal 1945 ad oggi, curata dal ricercatore e collezionista Giuseppe Pollice. La mattina del 24, sempre dalle 10 e fino alle ore 12, nei medesimi locali, verrà invece allestita la mostra di diorami a tema sulla guerra nel deserto e la Folgore Silenzi di sabbia, a cura dell’archeologo ricostruttore fiorentino Leonardo Landi. Durante l’intera manifestazione sarà allestito uno spazio editoriale, con pubblicazioni inerenti ai temi trattati.

Per info su orari e programma http://www.dehistoria.org