Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Antonello Bisceglia ( al centro, ndr), neodottore in Storia e figlio di un luogotenente del Comsubin ( nella foto primo a sinistra, ndr) , ha presentato il suo lavoro nella struttura militare il secolo XIX Mariano Alberto Vignali 17 Gennaio 2021 La Spezia – Pochi lo sanno, ma il fortilizio del Varignano, oggi base degli incursori e dei palombari della Marina, una delle strutture militari… continua a leggere
La fanteria isrealiana sI è dotata di un sistema di tiro il cui motto è "one shot one hit" , ovvero un colpo un centro, .La ditta che li produce Si chama Smart Shooter. Il suo brevetto è un dispositivo di tiro basato su una elettronica compurerizzata che rende i fucili più letali e, inoltre, l’intero plotone e i centri di comando e controllo possono… continua a leggere
LA NAZIONE 18 GENNAIO 2021 SIENA pag. 5 Afghanistan, parà della Folgore in missione Il comandante Bernacca è già lì. I baschi rossi resteranno circa sei mesi ad Herat operando nell'ambito di 'Resolute support' SIENA La bandiera di guerra del 186° Reggimento Folgore e il colonnello Federico Bernacca, comandante della 'Bandini', sono già in Afghanistan daL 15 gennaio nel teatro operativo della nuova missione di… continua a leggere
Herat [Afghanistan], 16 gennaio (ANI): tredici membri della polizia locale afgana sono stati uccisi in un attacco da parte di "infiltrati" talebani nel loro avamposto nel distretto di Ghorian nella provincia di Herat venerdì notte. La notizia è confermata dal funzionario della sicurezza di Herat Abdul Ahad Walidaza. L'attacco arriva poche ore dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato di aver ridotto il numero delle… continua a leggere
nella foto:  le immagini della partenza della bandiera  di Guerra del 186mo Reggimento. In primo piano il comandante delle Forze Operative Nord, Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, a fianco il colonnello Crabas comandante del distaccamento del 186mo in Italia, ed il colonnello Dechigi vicecomandante della Folgore.   LIVORNO- Aquila 1, il generale di brigata Beniamino Vergori   ed il suo  staff di Comando della Brigata… continua a leggere
foto di archivio Firenze, Piazza di Santa Croce, sono le 18:30 circa. Sono sempre lì, i baschi amaranto ( 183mo Reggimento Nembo, ndr) , li ho visti spesso, con la pioggia, il freddo, il buio, l’umidità, ma anche con il sole, il caldo, l’afa… Gli si avvicina una bimba, in bici, 6 anni, forse 7. La bambina parla ad uno di loro. Osservando da lontano… continua a leggere
La  Brigata paracadutisti “Folgore”  torna con in Afganistan   e assumerà, nei prossimi giorni, la guida del contingente  di assistenza e addestramento   della   NATO , a  comando  italiano,  di  HERAT . Dovranno  addestrare  le forze di difesa e di sicurezza afgane schierate nella regione ovest del Paese. La attuale situazione    dell'Afghanistan  fa i conti con una  diminuzione progressiva  delle truppe USA  ed una rinnovata   aggressività… continua a leggere
Tra racconto e saggio storico, un resoconto suddiviso in tre   parti della lunga, drammatica e tragica campagna militare delle nostre forze armate in Africa dall'inizio delle ostilità della Seconda Guerra Mondiale, nel fatidico giugno 1940, fino a quando, nel 1943, l'ultimo soldato italiano abbandonò il suolo africano. La prima parte tratta l'avanzata in Nord Africa delle truppe dell'Asse e la frenetica, concitata e tumultuosa "fase… continua a leggere
La Sezione A.N.P.d’I. di Trieste comunica con tristezza la scomparsa di Corrado Sauro   La “secca comare”,   ha colpito nel segno grazie a un invisibile virus e a privarci subdolamente, così, della gioiosa presenza e dell’operosa amicizia dell’istruttore paracadutista. Corrado ne aveva molte volte evitato la falce durante una vita spesa in allegre e temerarie acrobazie celesti. Nel ricordarne la figura di eccellente subacqueo non… continua a leggere
Il numero di agenzie governative e società private infiltrate è più alto di quello che si pensava, e sono stati trovati altri gravi problemi che riguardano le  difese informatiche americane Il grande attacco informatico contro gli Stati Uniti scoperto a dicembre, il cui punto d’ingresso è stata la Solawinds texana, è così diffuso e penetrante che la FBI ha dichiarato che potrebbero volerci anni per… continua a leggere