CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 07/11/2018

CARABINIERE TRAVOLTO DA UN TRENO MENTRE INSEGUE UN DELINQUENTE

CASERTA- Il Vice Brigadiere Reali, in servizio presso il nucleo radiomobile della cittadina campana, è deceduto nella serata di ieri, nei pressi della stazione ferroviaria di Caserta.Stava inseguendo a piedi un malvivente. Scavalcato un muretto che lo separava dai binari, non accortosi dell’arrivo di un treno, è stato travolto mortalmente.Lascia la moglie e due figli.

DIFESA: CORDOGLIO DEL GENERALE ENZO VECCIARELLI PER IL TRAGICO EVENTO CHE HA COINVOLTO IL VICE BRIGADIERE EMANUELE REALI

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, appresa la triste notizia del grave incidente, in cui ha perso la vita il Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri, Emanuele Reali, ha espresso ai familiari del militare e al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale.

SALVINI

“Travolto da un treno mentre inseguiva un delinquente. Una preghiera e un abbraccio commosso alla famiglia, agli amici di Emanuele e a tutta l’Arma dei carabinieri” E’ il messaggio di cordoglio del ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini alla famiglia di Emanuele Reali, il vice brigadiere dei carabinieri travolto da un treno a Caserta durante un inseguimento. L’incidente è accaduto la sera di oggi 6 novembre, alle ore 19.45, quando l’uomo, in abiti borghesi, stava correndo dietro a un ladro nel pressi della stazione, in via Ferrarecce, quando è stato urtato violentemente dal treno ed è morto sul colpo. L’Arma dei Carabinieri ha espresso il suo cordoglio nei confronti dei famigliari. Tantissimi i pensieri in ricordo del militare.

IL CAPO DELLA POLIZIA GABRIELLI
Cordoglio e vicinanza per la morte del vice brigadiere Emanuele Reali sono stati espressi dal capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli: “Appresa la triste notizia del decesso esprimo sentimenti di cordoglio e vicinanza al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e per il suo tramite alla famiglia per la prematura scomparsa del proprio congiunto” ha detto il prefetto Gabrielli. Anche il capo di Stato maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, appresa la triste notizia del grave incidente, ha espresso ai familiari del militare e al comandante generale dell’Arma, “profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale”. Un messaggio di cordoglio anche dal ministro della Difesa, Elisabetta Trenta: “Alla famiglia va il sentimento di vicinanza di tutte le Forze Armate e mio personale. Sono vicina alla moglie e alle due piccole bambine del Brigadiere e all’Arma dei Carabinieri, che vivono questo momento di lutto e sacrificio, condiviso da tutto il personale della Difesa”.