CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 26/06/2018

EL ALAMEIN: PARTE LA SOTTOSCRIZIONE PER IL MUSEO DEL SACRARIO. I NOMI DEI DONATORI NELLA TECA D’ONORE DELLA SALA ESPOSITIVA PRINCIPALE

PARMA- Il 7 maggio presso la Università di Padova è stato ufficialmente presentato dal professor Bondesan e dal Commissario Generale per le onoranze ai Caduti gen d. Veltri ( leggete l’invito, ndr) , il progetto di ripristino del Museao all’interno del Sacrario Italiano.-


IN 12 MESI LE “NUOVE” SALE DEI CIMELI DEL SACRARIO SARANNO VISITABILI

Nei prossimi 12 mesi,ed in ogni caso entro il 2019, il Progetto El Alamein terminerà i lavori, organizzando le missioni per condurre i lavori presso il Sacrario italiano, rendendo le sale più facilmente visitabili ed adeguandole, sia scientificamente che esteticamente, alla sacralità di quei luoghi e alla importanza del “messaggio” che devono trasmettere ai visitatori.

I COSTI
I costi preventivati ammontano a circa 50mila euro, tra progettazione, produzione o ristrutturazione delle teche , operazioni “edili” delle sale, raddoppio dello spazio a disposizione, che sarà distribuito su due ambienti, stampa dei pannelli espositivi, stampa di pieghevoli trilingue.
Parte dei fondi saranno erogati dal SIGGMI attraverso risorse proprie derivanti dalle iscrizioni e dai diritti d’autore già in cassa, cui gli autori hanno rinunciato, del primo volume LA BATTAGLIA DI EL ALAMEIN , oltre a quelli del secondo in preparazione , il cui titolo provvisorio è “CINGOLI NEL DESERTO”.
Il Presidente dell’ANPD’I Marco Bertolini ha confermato al Professor Bondesan che la Presidenza Nazionale esaminerà la possibilità di un congruo contributo.
Onorcaduti non dispone di grandi risorse, ma sta valutando se vi saranno fondi disponibili


COME FARE PER AIUTARE I LAVORI?
SEMPLICE: FARE LA ISCRIZIONE AL SIGGMI ED EFFETTUARE UNA DONAZIONE AGGIUNTIVA

Il Progetto El Alamein spera di contare anche stavolta sulla generosità di coloro che rispettano e ricordano la Storia di quella Battaglia e di quei Soldati eccezionali.
Come avvenuto per le 21 Missioni di scavo e per la posa del Parco storico, siamo sicuri che anche la OPERAZIONE MUSEO giungerà in porto.



Primo passo: iscriversi al SIGGMI ( ciccate qui)
 


Secondo passo: effettuare una donazione utilizzando i riferimenti presenti nella pagina aperta con l’iscrizione
Causale: MUSEO DEL SACRARIO DI EL ALAMEIN

I nomi di tutti i donatori saranno iscritti in una Bacheca d’Onore delle prima sala del Museo, per lasciare una orgogliosa traccia permanente del loro gesto.
Il SIGGMI invierà la ricevuta della avvenuta donazione. I donatori avranno diritto a controllare in ogni momento le fasi contabili, le ricevute, gli incassi , le spese.
Ogni voce sarà regolarmente pubblicata nel bilancio c a disposzione dei soci e dei benefattori.

 

--