CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/06/2018

I COMPUTER PER LA LA DIFESA: GETAC PROMETTE CHE IL B300 SARA’ INDISTRUTTIBILE E TECNOLOGICO

I computer “rustici” di Getac sono impiegati principalmente nei sistemi di difesa digitali per applicazioni che includono comando e controllo, comunicazioni tattiche e analisi della piattaforma. I prodotti sono dotati di tecnologie di sicurezza dei dati all’avanguardia, programmi con applicazioni dedicate alla Difesa, interfacce e porte che supportano la compatibilità con sistemi legacy, combinazioni flessibili di capacità di calcolo, larghezza di banda elevata e avvio rapido per soddisfare esigenze diverse.

Getac è una azienda che progetta “hardware” tecnologico e sistemi per la difesa.
Hanno creato una intera linea con un’ampia scelta di specifiche e dimensioni, tutti definiti con la parola inglese “rugged”, ovvero “rustico”, “duro” inteso nel senso di resistente.

Della stessa casa costruttrice, ci sono diversi modelli, tutti in grado di operare in ambienti estremi ( sabbia, caldo, fango, freddo etc) ad esempio il modello V110, o quello parzialmente “eafforzato” S410, oppure il server “mobile fully rugged X500”, il tablet fully rugged F110 ed il tablet fully rugged MX50, già ampiamente apprezzati dal settore difesa e dagli integratori di sistemi.

Il modello B300 di Getac ( foto) è dotata dei processori Intel Kaby Lake R Core i5 e i7 di 8ª generazione, con prestazioni del sistema potenziate e un livello di sicurezza tutto nuovo. Certificato secondo gli standard MIL-STD 810G e MIL-STD-461F e IP65 relativo alla resistenza alla polvere e all’acqua e di un design senza ventole, il Getac B300 spicca fra i prodotti della concorrenza.

Il notebook rugged viene venduto con una garanzia totale contro ogni rottutra da colpi di cinque anni che garantisce alle forze armate la sicurezza di una disponibilità del prodotto a lungo termine.