CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 19/05/2017

I SONDAGGI DANNO IL 53% DI FAVOREVOLI ALLA LEVA. COME SEMPRE ITALIA DIVISA SU TUTTO

 

 

L’istituto di ricerca Quaeris ha rilevato che oltre il 50 per cento degli italiani rivuole il servizio di leva, ritenendolo un elemento formativo importante per la crescita dei giovani. A livello complessivo il 53% ritiene che la leva fosse un elemento formativo, mentre il 40,4% ritiene che non lo fosse. Coloro che hanno meno di 34 anni si dicono favorevoli alla reintroduzione della leva obbligatoria: il 50%, contro il 42% di opinione contraria. Il numero dei favorevoli sale con l’età.
Il questionario rivolto agli iscritti alla rubrica email di Quaeris, ha inoltre fatto emergere che oltre il 70 per cento degli intervistati sarebbe favorevole a ospitare nella propria città l’Adunata. Le prime parole che vengono in mente citando gli Alpini sono rispettivamente memoria (18,2%), solidarietà (17,3%) e tradizione (16.7%).

 

Commento  del direttore:

di solito la cronaca non riporta mai  opinioni. Chiedo scusa ai lettori per  una brevissima trasgressione, visti i tempi:

Anche sulla leva, come in tanti altri argomenti, prevale la spaccatura ideologica degli italiani, ormai disabituati al sentire comune. Dalla politica alla invasione di clandestini ed ora alla leva, si supera di pochissimi punti la soglia del 50%. Un cattivo presagio per qualunque tentativo di legge che volesse abolire la sospensione della leva militare.
Il relativismo dilaga e uccide il senso di appartenenza ad una unica nazione.