CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 14/09/2018

IL COLONNELLO CRISTIAN MARGHERITI CEDE IL COMANDO DEL SAVOIA CAVALLERIA PARACADUTISTI AL COLONNELLO ERMANNO LUSTRINO

savoia-lustrino

Grosseto, 15 settembre 2018 – Ha avuto luogo a Grosseto, in concomitanza con la festa di corpo del Reggimento legata ai fatti d’arme di Isbuschenskij, il cambio al Comando del Reggimento “Savoia Cavalleria “(3°), tra il il Colonnello Cristian Margheriti ed il Colonnello Ermanno Lustrino.

Alla presenza del Comandante della Brigata paracadutisti “Folgore”, Generale di Brigata Rodolfo Sganga e del Sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, le “Cravatte Rosse” di “Savoia” si sono schierate in armi sul piazzale della caserma Beraudo di Pralormo per celebrare gli eroi che 76 anni fa, caricando in sella ai loro cavalli, ebbero ragione di un nemico molto superiore a loro in numero, scrivendo una delle più belle pagine della storia militare italiana.

Nel ricordo di quelle gesta indimenticabili, il Colonnello Cristian Margheriti ha “caricato” un’ultima volta alla testa dei suoi uomini, concludendo un intenso anno di comando diviso tra l’impegno internazionale nell’ambito della missione “Leonte XXIII” in Libano e quello nell’Operazione “Strade Sicure”.

“il Reggimento è vostro,voi rimanete, voi siete la continuità di questa stupenda realtà vecchia di 326 anni, ma solo nei quadri, un po’ come il “Ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde”. Così il 103° Comandante ha salutato per l’ultima volta il suo Reggimento.

Il Colonnello Ermanno Lustrino, da oggi 104° Comandante di Savoia, proviene dal V° Reparto Affari Generali dello Stato Maggiore Esercito, ed ha già vestito le insegne di “Savoia” quando ha comandato 5 anni fa, il 1° gruppo squadroni esplorante, assumendone il comando nel delicato momento in cui il reggimento entrava nella Brigata Paracadutisti “Folgore”; ora lo aspetta un altro periodo di sfide impegnative, attraverso il quale dovrà guidare i suoi cavalieri paracadutisti alla conlusione di questo importante processo iniziato il 20 settembre 2013.

savoia-cambio-lustrino1

--