CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 15/03/2016

IL COMANDANTE NRDC DI SOLBIATE SI LANCIA IN TANDEM CON L’ANPDI

 marchio 3a

Organizzata dal Consigliere Nazionale ANPdI della Lombardia, sabato 12 marzo 2016, presso l’ aeroporto di Reggio Emilia, sede della scuola di paracadutismo BFU e zona lancio della scuola di paracadutismo ANPdI della sez. di Como, si è svolta una simpatica e significativa cerimonia: la consegna dell’ attestato di abilitazione all’ aviolancio militare, conseguito nel 1977, al Generale di Corpo d’Armata Riccardo Marchiò, attuale Comandante, del NATO RDC Italia con sede a Solbiate Olona (VA).

Il Gen. Marchiò accogliendo un invito formulato qualche mese fa, insieme al suo Sottufficiale paracadutista in servizio Bortolino Gema, si è recato a Reggio Emilia per suggellare con un aviolancio tandem la consegna della sua abilitazione, rintracciata presso la sez. di Torino, dal Consigliere Nazionale ANPdI del 1° Gruppo, Guglielmo Marra, che ha partecipato alla cerimonia e all’ aviolancio.

A pilotare il tandem del Gen. Marchiò il C.M.C.S. Enrico Cosaro, in servizio presso la Brigata paracadutisti “Folgore” in qualità di istruttore TCL, con 8.500 aviolanci all’ attivo effettuati anche come istruttore AFF e istruttore di paracadutismo sportivo. Video operatori: Emanuele Bielli, istruttore di paracadutismo sportivo, AFF, record italiano e europeo di Freefly con circa 2.400 aviolanci; il 1° C.M. Gabrile Grossi anch’ egli in servizio presso la Brigata paracadutisti “Folgore” con circa 1.250 aviolanci all’ attivo, pilota tandem, videoperatore e ripiegatore di paracadute ausiliari. All’ aviolancio hanno partecipato anche il Ten. Col. Paolo Filippini, pluricampione del modo di paracadutismo, in servizio presso il C.A.PAR. della Brigata paracadutisti “Folgore” in qualità di comandante del Reparto Attività Sportive, con oltre 18.000 aviolanci effettuati; Paolo Haim, direttore della scuola di paracadutismo BFU con 2.450 aviolanci all’ attivo e già ufficiale della Brigata paracadutisti “Folgore”, Giorgio Bonaiti (Ginko) direttore della scuola di paracadutismo ANPdI della sez. di Como, istruttore, direttore di lancio e ripiegatore ANPdI, con 1.200 aviolanci, il 1° Mar. Bortolino Gema, Command Sergeant Major, presso il NATO RDC Italy, acquisitore obiettivi, “ranger” e direttore lancio TCL- FdV militare.

L’ aviolancio si è svolto in condizioni meteo perfette, da una quota di circa 4.300 metri sul livello dell’ aeroporto e il Gen. Marchiò ha molto apprezzato la competenza di tutta la “squadra” che lo ha accompagnato, dichiarandosi molto soddisfatto dell’ aviolancio. Ricordiamo che il Gen. Marchiò oltre ad essere un paracadutista è anche provetto pilota di velivoli ultraleggeri.

Al termine dell’ aviolancio il Gen. Marchiò ha voluto consegnare alcuni ricordi ai partecipanti e a lui è stato consegnato l’ attestato della sua prima abilitazione all’ aviolancio militare conseguito, come detto, nel 1977. Tale attestato porta la firma di un altro illustre Generale dell’ Esercito Italiano, allora Presidente Nazionale dell’ ANPdI, il Gen. Enrico Frattini già comandante della Div. “Folgore” a El Alamein. Degno segno di continuità per chi, come il Gen. Marchiò, ha dedicato una vita al servizio delle Forze Armate e della Nazione, impegnandosi in difficili missioni fuori aerea a partire dalla missione in Libano nel 1982, fino alla più recente in Afghanistan. Con una capacità e una dedizione, attestata dai numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali ricevuti nel corso della sua brillante e proficua carriera militare.

Aldo Falciglia

marchio 2a

marchio 4a

--