CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 03/09/2019

IL GENERALE PORTOLANO E’ IL NUOVO COMANDANTE DEL COI

ROMA-Alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli , il 2 settembre si è tenuta la cerimonia di cambio al vertice del Comando Operativo di Vertice Interforze (COI) tra il Generale di Divisione Aerea Nicola Lanza de Cristoforis e il Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano, subentrante.

Il generale Portolano è reduce da tre anni quale di Stato maggiore dell’Allied Joint Force Command della Nato, con sede a Napoli.Precedentemente ha avuto incarichi di comando in Iraq, Afghanistan, Libano, Kuwait, Kosovo e Macedonia. In passato, prima di assumere il comando Unifil, era stato due anni presso il Coi, al comando del Reparto operazioni. In Afghanistan, fu a capo del Regional Command West della missione Isaf. Ricevette dall’allora presidente Usa Barack Obama la Legion of Merit, onorificenza mmilitare americana assai prestigiosa. Tra le tante esperienza registriamo quella di addetto militare presso l’ambasciata italiana a Londra ed il comando della Brigata Sassari.

UNA ECCELLENZA MILITARE CON ELEVATE CAPACITA’ OPERATIVE
Del COI sono stati comandanti il generale di ca Marco Bertolini e Rosario Castellano e Giovanni Maria Iannucci. In molti settori-chiave sono presenti Ufficiali della Folgore o del COMFOSE.
Il Comando Operativo di Vertice Interforze, costituito nel 1997, è muno strumento alle dirette dipendenze del Capo di Stato Maggiore della Difesa. Il COI è ad alta capacità operativa ed ha il compito di pianificare, coordinare e dirigere le operazioni, militari e logistiche, le esercitazioni interforze e multinazionali e comanda i contingenti impegnati all’estero in operazioni.Il COI si occupa anche di gestire ogni richiesta in occasione di calamità naturali e in casi di straordinaria necessità ed urgenza. Per tali operazioni è responsabile della direzione, coordinamento e controllo delle attività.

Attualmente sono circa 6.000 soldati di Esercito, Marina, Aeronautica e Arma dei Carabinieri schierati nei diversi teatri operativi.