CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 15/12/2016

LA JULIA CERTIFICATA PER INTERVENTO RAPIDO UE

E’ stata conferita oggi, presso il Comando Operativo di Vertice Interforze (COI), la Certificazione dell’Unione Europea a livello “EU Battlegroup Package” alla Brigata Alpina “Julia”, grazie alla quale l’Italia avrà, nel primo semestre del 2017, il ruolo di leader del Battlegroup Europeo, una forza militare a disposizione dell’Unione Europea in grado di essere impiegata, in tempi rapidi, in eventuali Teatri di crisi internazionale.

La certificazione è stata conseguita a termine dell’importante esercitazione interforze e multinazionale “European Wind 2016”, che ha visti impegnati, a fine novembre scorso, oltre 1.500 militari di diverse Nazioni appartenenti alla Multinational Land Force (MLF), ed è stata consegnata dall’ Ammiraglio Cavo DRAGONE, Comandante del COI, in qualità di autorità responsabile alla certificazione, al Comandante della Brigata Alpina “Julia”, Generale di Brigata Paolo Fabbri.

Al Battlegroup Europeo su base DECI ( DEfence Cooperation Initiative) fanno parte, oltre all’Italia, la Slovenia, l’Ungheria, l’Austria, la Croazia e l’Albania (quest’ultima ammessa di recente in qualità di osservatore).

Come riportato recentemente dal Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore della Difesa: “affrontiamo un periodo di importanti sfide e nuovi compiti e credo che questa tipologia di battlegroup europeo, basata sulla DECI, riaffermi la nostra volontà di costruire ancora di più solide capacità per stringere le relazioni nell’area sud adriatica dell’Europa e renderle un esempio da seguire.”