CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 01/11/2017

LETTERE AL DIRETTORE – STAI A VEDERE CHE LA STORIA LA FANNO GLI OMOSESSUALI

sopra: manifesto degli anni 50 australiano

Caro Congedati Folgore,
In merito all’iniziativa dell’università di Torino ( un corso sulla storia della omosessualità, ndr) permettimi una considerazione:
ma cosa intende dire quel Magnifico(?) Rettore quando afferma che “la dimensione omosessuale é imprescindibile dalla storia”? Che inutile e ridondante banalità senza significato!
I pederasti come il nazista Ernst Rhom (si scrive cosi’?) e i puttanieri inveterati come Gaio Giulio Cesare hanno il loro posto e nessuno pensa di smuoverli dal loro piedistallo.
Essendo la storia STORIA, ovviamente non esclude nessuna dimensione, vi trovano posto anche assassini e santi ma, tuttavia, a futura memoria é bene chiarire subito che non é la dimensione pederasta che ha fatto la storia.
Semmai adesso la sta inquinando con i vari “gay-pride” e con lobby gay dalle pretese sataniche di invertire la natura rendendo madre un uomo e padre una donna.
Di fronte a cotanta scempiaggine io non sto con quel Rettore ma con Forza Nuova.

Corrado Corradi