CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 07/11/2019

LIBANO- BRIGATA AOSTA E PROTEZIONE CIVILE INSIEME PER UN PROGETTO

recensione di un articolo di Strettoweb.it. Foto cortesia dello stesso giornalew

La Brigata Aosta attualmente in Missione in Libano , ha sviluppato un progetto di collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile italiana per intervenirein caso di eventi naturali calamitosi e disastrosi

Nei giorni scorsi, nell’ambito della missione UNIFIL, la Joint Task Force Lebanon (JTF-L) – Sector West (SW), attualmente su base Brigata Aosta, ha ospitato nella base di Shama, sede del Contingente italiano, e presso il palazzo comunale di Tiro un seminario incentrato sulla gestione della crisi a seguito di eventi naturali calamitosi.

I lavori si sono sviluppati in collaborazione tra la Municipalità di Tiro e il Dipartimento della Protezione Civile, nonché con il Comando Operativo di Vertice Interforze italiano (COI). Al workshop hanno preso parte un team di istruttori del Dipartimento e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco provenienti dall’Italia e la Lebanese Civil Defence di Tiro.

Nel corso dell’attività sono state trattate le tematiche relative all’Urban Search and Rescue (USAR), la ricerca e soccorso in ambiente urbano, per definire l’insieme delle pratiche da adottare per le operazioni di ricerca e soccorso di persone sepolte da macerie in caso di crolli di edifici e strutture, esplosioni o di eventi sismici, per valutare quali siano i gap capacitivi nello specifico settore della struttura di protezione civile libanese.

Al termine del workshop è stato raggiunto un accordo che prevede che il Dipartimento della Protezione Civile italiano fornirà una serie di moduli addestrativi rivolti a favore del personale della Lebanese Civil Defence e della Rapid Response Unit della Municipalità di Tiro, per essere in seguito condotta verso altre Istituzioni governative libanesi.