CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 15/04/2017

MARESCIALLO DELL’ESERCITO TRAVOLTO E UCCISO NEL TREVIGIANO

TREVISO- Massimo Flora, 49enne maresciallo dell’Esercito residente a Follina è stato travolto ieri da un immigrato in auto che ha invaso la corsia dove si stava allenando in bici da corsa. Un operaio 59enne originario del Marocco ha perso il controllo della sua Opel, invadendo l’opposta corsia di marcia nel momento in cui, in senso contrario, arrivava il ciclista. Il 59enne, come da prassi, è stato sottoposto agli esami alcolemici e tossicologici i cui risultati sono attesi per oggi. La procura intanto ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio stradale a suo carico. Massimo Flora, originario di Motta di Livenza, era un maresciallo dell’Esercito Italiano in servizio al Cimic di Motta. Viveva a Follina insieme alla moglie e ai due figli. Era un cicloamatore appassionato.