CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 10/11/2017

PISA- PARACADUTISTA DECEDUTO IN STANZA PRIMA DELLA LIBERA USCITA

celoni

PISA. Il corpo senza vita di un paracadutista di 27 anni, Tiziano Celoni originario di Viterbo, in forza come VFP , conduttore al 185mo art par e aggregato temporaneamente aL CAPAR di Pisa di supporto ai corsi KS, è stato trovato dai commilitoni in gravi condizioni. Il ragazzo era in abiti civili, libero dal servizio e stava presumibilmente apprestandosi ad uscire.  Chi condivideva con lui la camera lo ha trovato intorno alle 13 in condizioni di pre arresto cardiaco. Nonostante i tentativi di rianimazione, Tiziano  è spirato ed il medico dell’ambulanza del 118 , dopo un ungo tentatuvo di rianimazione ne ha constatato  la morte. I carabinieri , il medico legale ed il magistrato, ci riferiscono, hanno potuto verificare che il corpo non presentava alcun segno di violenza

Alle 13.30 il suo compagno di stanza  lo ha visto nel letto con uno strano pallore . Giovedì sera Celoni ha cenato insieme a un collega prima di rientrare in caserma  .CORDOGLIO è stato subito espresso dal capo di stato maggiore dell’esercito, generale Danilo Errico che «appresa la triste notizia del decesso a Pisa, di un volontario dell’Esercito, effettivo al 185/o Reggimento Artiglieria Paracadutisti di Bracciano, colto oggi da un malore mentre era all’interno della sua cameretta in abiti civili, esprime sentimenti di solidale cordoglio ai familiari, a nome della Forza armata e suo personale«. I familiari del militare sono giunti a Pisa ieri a tarda ora.