CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 07/11/2017

UN PARA’ IN CONGO E YEMEN: IL LIBRO PRESENTATO A SANREMO

L’associazione culturale “Et Ventis Adversis Sanremo” organizza, per sabato prossimo alle 18 nei locali della Federazione Operaia Sanremese in via Corradi, racconti dello scrittore Ippolito Edmondo Ferrario, autore del libro “Un parà in Congo e Yemen 1965-1969” (Ed. Mursia), sulle memorie di guerra di Robert Muller.

“E’ il 5 ottobre 1965 quando due ragazzi, poco più che ventenni, partono dalla Stazione centrale di Milano per Bruxelles; la capitale belga è solo la prima tappa del viaggio che li porterà nel cuore del continente africano, in Congo, dove con altri volontari europei combatteranno nella guerra civile che da anni insanguina l’ex colonia belga. Il più giovane dei due, Robert Muller, ripercorre quell’esperienza e racconta una storia cruda, senza veli, che attraversa tutte le contraddizioni di una guerra alimentata dai conflitti etnici, da interessi economici e dall’onda lunga della Guerra Fredda nel continente Nero. Muller, classe 1942, figlio di un soldato della Wehrmacht e di madre italiana, è cresciuto con il mito della legione Straniera Francese, della battaglia di Dien Bien Phu, della guerra d’Algeria, dei parà francesi. Giovane milanese inquieto è alla ricerca di una «causa per cui battersi» e sceglie quella del presidente Ciombe che combatte contro i ribelli Simba. Spirito di avventura e ideologia si mescolano nella scelta del giovane italiano che finisce in un conflitto dove, scoprirà presto, l’unica lealtà possibile è quella con i «fratelli in armi»”.

Introducono Freddy Colt (Accademia della Pigna) e Davide Spinosi (Et Ventis Adversis).