ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 02/08/2019

I GIOVANI DEL KARATE FOLGORE AL CENTRO SPORTIVO ESERCITO – “SULLE ORME DELL’ATLETA MILITARE”

ROMA- Straordinaria esperienza vissuta dai giovani atleti appartenenti alla ASD Esercito – 187º Folgore in stanza a Livorno che, inseriti nel progetto “Sulle Orme dell’Atleta Militare”, avviato dall’anno 2017 e guidato dalla direzione tecnica dei “baschi amaranto”, dai graduati Daniele Pilagatti e Antonio Citi, i folgorini sono stati ospitati, per tutta la durata della permanenza, dal 29 al 31 luglio scorso, presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito – CSOE di Roma.
L’iniziativa di programmazione e di progettazione, pone come obiettivo fondamentale la crescita del settore giovanile, incentrando una formazione dedicata e mirata, non solo al perfezionamento delle capacità tecnico-sportive, ma anche al loro progresso umano e sociale, attraverso l’elevazione dei valori di lealtà e rispetto, alla base dei principi della disciplina olimpica praticata del Karate FIJLKAM.
Questo delicato e rilevante compito, è stato curato e proposto dai tecnici militari del CSOE, C.le Magg. Capo Daniela Berrettoni, per la specialità di Kata “forme” e il C.le Magg. Capo Nello Maestri, per la specialità del Kumite “combattimento a contatto controllato”. Il programma di lavoro, suddiviso in due sessioni di allenamento, ha previsto il primo, svolto nella mattina e il secondo ha seguito nel primo pomeriggio.
I trainings, ricchi di contenuti e di alto profilo tecnico, e non solo, sono stati gli strumenti con i quali i folgorini hanno avuto l’opportunità di sperimentare i ritmi e lo stile di vita, a cui è sottoposto un atleta d’élite dell’Esercito Italiano, a partire dalla sveglia del mattino, alla sera prima di coricarsi.
Esperienze uniche di considerevoli valori inestimabili, sono state quelle fatte maturare ai giovani “atleti combattenti”, concretizzate dalla vicinanza dei “tecnici con le stellette”, con eccezionali competenze tecnico professionali, che hanno accompagnato i folgorini in questo percorso costruttivo quanto coinvolgente.
Altrettanto entusiasmante, che ha contribuito al successo del progetto, è stata la permanenza al Centro Sportivo, dotato di moderni e funzionali infrastrutture.