ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 20/02/2021

TEAM FOLGORE PARACADUTISTI PROTEZIONE CIVILE : PATTUGLIA DI RICOGNIZIONE IN MONTAGNA ALLA RICERCA DI UN ATLETA DISPERSO

PARMA- Sabato 20 Febbraio – Una squadra del Team Folgore Protezione civile ha partecipato ad una difficile ricognizione in montagna alla ricerca di un atleta disperso in quei sentieri da oltre un mese. I paracadutisti del Team sono sono stati attivati dalla protezione civile di Parma nel pomeriggio del giovedì precedente. La adesione sarebbe stata di 10 unità, compresa una squadra del Team di Lucca, ma lo stato dei luoghi fortemente innevati ha richiesto un contingentamento di sicurezza del numero degli operatori, che affiancavano il soccorso alpino e i vigili del fuoco. La lunga ed assai impegnativa ricognizione, di oltre 4 ore, ha interessato i versanti nord ovest del Monte Caio non ancora battuti dalla squadre. Il team ha affrontato una pendenze di oltre il 20% e 150 centimetri di neve a terra che faceva continuamente sprofondare i ricognitori.

Non sono state rilevate tracce o indizi che lasciassero pensare ad un passaggio dello sci alpinista. Nell’ultimo mese ha giocato a sfavore delle ricerche la ingente copertura nevosa e il maltempo, che hanno bloccato in Gennaio i soccorsi per diversi giorni. Anche la ricognizione del 20 Febbraio non ha dato risultati. Il Team ha dato disponibilità per gli altri interventi.

IL DISPERSO
Il 28 Dicembre il 52enne Andra Diobelli , scialpinista e maratoneta, si stava allenando sulla neve a Schia, località montana delll’appennino parmense, a circa 1400 metri di quota. Dopo avere inviato una ultima foto scattata col cellulare agli amici con i quali avrebbe condiviso il giorno dopo una ciaspolata ( foto sotto,con casco ed occhiali ndr) , se ne sono perse le tracce. Le ricerche durano dal 29 Dicembre ma sono state fin da subito ostacolate da abbondanti nevicate che hanno cancellato ogni traccia.

Leggi anche