CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/09/2021

TEAM FOLGORE PROTEZIONE CIVILE : ESERCITAZIONE “UNA ACIES 21” MOBILITAZIONE NAZIONALE NEL FINE SETTIMANA

PARMA- Con il nome di “UNA ACIES 21” (una sola schiera), i paracadutisti del Team Folgore protezione civile della Sicilia, Friuli venezia Giulia, Marche, Lazio, Emilia e Lombardia, hanno svolto un addestramento in contemporanea nazionale. Oltre sessanta operatori si sono dati appuntamento domenica 12 Settembre , attivati dai propri capoteam, che hanno scelto l’argomento su cui esercitarsi:
– navigazione topografica e conoscenza dei luoghi dove opera il Team
– ricerca dispersi in zone boschive e impervie
– primo soccorso con esfiltrazione di un ferito grave, dopo averlo stabilizzato
– primo inquadramento e addestramento sul terreno dei numerosi nuovi giovanissimi iscritti
– censimento di una zona a rischio isolamento, con successiva individuazione, misurazione e allestimento di una zona lancio per aviorifornimento
– prova e standardizzazione delle comunicazioni radio
– “amalgama” tra gli operatori, che continuano a crescere e la cui età si è notevolmente abbassata.
Un esempio per tutti lo ha dato il Team di Brescia, che ha iscritto in una settimana ben sette giovani al di sotto dei 30 anni, tutti provenienti da precedenti esperienze di contatto con il Team Folgore, che si era lanciato col paracadute a Pisogne, Brescia, in occasione di una tre giorni dedicata al soccorso dovee erano invitati gli studenti delle scuole superiori.
A Brescia erano schierati 22 operatori, più il Pastore tedesco Hero, al seguito di un paracadutista del Team. Con il Team Brescia c’erano i paracadutisti dei nuclei di Monza e Milano, appena costituiti.
Il Team Folgore protezione civile, con i suoi attuali 127 iscritti , è presente in Liguria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Marche e Sicilia. L’obiettivo è creare una rete di operatori di protezione civile che conosca perfettamente le aree a rischio delle zone di appartenenza. A loro il compito di individuare eventuali criticità , i luoghi scarsamente abitati , le frazioni con poche via di comunicazione e che siano in grado di sottoporre alla omologazione zone di atterraggio per paracadutisti e aviorifornimenti , in prossimità di bacini di utenza che rischiano di rimanere isolati ( non solo per crollo delle strade, ma per scarsità di mezzi e uomini , in caso di grandi eventi avversi). In altre parole dovranno essere “gli occhi” di intervento rapido dell’organismo sovraordinato di protezione civile,capaci di dare dettagiati resoconti sulla situazione delle persone e delle cos e in grado di ricevere eventuali aviorifornimenti con il successivo scondizionamenro e custodia dei materiali e la consegna degli aiuti agli enti assegnatari.
Il Team si mette a disposizione della protezione civile, di cui fa parte con iscrizioni regionali, pendente la richiesta di iscrizione nazionale, e delle eventuali Unità militari attivate dalle Prefetture, in ogni regione d’Italia. Il personale del Team segue presso la Brigata Folgore seminari conoscitivi di “pattuglia guida” , manipolazione, scondizionamento e custodia dei materiali da aviorigonimento e con istruttori qualificati la assistenza sanitaria TCCC ( livelo basico di combat medic”) e avigazione topografica senza ausilio elettronico.

Per informazioni scrivete a folgore.team.prociv@gmail.com



Leggi anche