OPINIONI

Condividi:

Pubblicato il 06/08/2018

LA TURCHIA DIVENTA ISLAMISTA di Corrado Corradi

Guardiamo un attimo ad un Paese, la Turchia, che fino a poco tempo fa era laico pur essendo la maggioranza della sua popolazione di confessione islamica e adesso reislamizzato ad opera del Fratello Musulmano(1)  Erdogan.

Da quando questo ha avuto accesso al potere:

-in Turchia si é registrata un’ondata di prassi islamISTA(2) con un incremento di atti di intolleranza (spesso impuniti) nei confronti di simboli e persone di culti diversi;
– Ondata che dopo il tentativo di golpe (quantomeno sospetto) di qualche anno fa, ha investito le istituzioni e da allora numerosi giornalisti e direttori di giornali, oppositori, finanche giovani studenti che si opponevano al Rais Turco sono finiti in galere in barba a qualsiasi tipo di garanzia giuridica.

-Non altrettanto avviene per quegli attivisti islamici che commettono reati in danno ad altre confessioni per i quali é riservata una ben più ampia tolleranza.

Il Presidente Fratello Musulmano turco sta agendo in maniera sempre più incisiva per cancellare, prima dalle menti e poi dai codici, la riforma laica di Kamal Ataturk dando impulso a istituti giuridici religiosi islamici a detrimento di quelli civici, lo testimonia l’importanza che il ministero degli affari religiosi («Diyanet») é andato assumendo e che adesso condiziona non poco l’operato degli altri ministeri.

Un esempio? la cosiddetta legge « Moufti » (3) che disciplina in senso islamista il matrimonio; patrocinata dal Diyanet, é stata subito recepita dalle istituzioni competenti per cui, in ottemperanza alla consuetudine islamica, adesso in Turchia, le ragazze di 9 anni e i ragazzi di 12 possono sposarsi…ne consegue che nella legislazione turca sotto il Fratello Musulmano Erdogan,  trova diritto di asilo una legge shari’atica che permette ad un uomo di sposare una ragazzina di 9 anni, la stessa legge che impera nei paesi islamici più trogloditi i quali, bontà loro, specificano che il marito della bambina dovrà avere l’accortezza di copulare con lei solo dopo che avrà raggiunto i 13 anni… un bel passo avanti suscettibile di far si che la Turchia entri nell’UE.

(1)Il Presidente turco é un « Fratello Musulmano » adepto della Fratellanza Musulmana «Jamaa al Ikhwan al Mouslimin» la quale é una organizzazione militante che si propone di islamizzare il mondo in ottemperanza ai dettami della Shari’a (la retta via indicata dall’Islam e che prevede un mondo diviso in due, da una parte la «Dar al Islam», ossia la casa della pace e dall’altra la «Dar al Harb», la casa della guerra, del caos).(2)

(2)Uso il suffisso ISTA per indicare l’attivismo militante

(3) Il Moufti é un giurisperito islamico autorizzato ad emettere una «Fatwa», ossia un responso religioso vincolante sul piano giuridico.